SEGNALETICA LUMINOSA NEI PASSAGGI PEDONALI

Nel capitolo dedicato alla PROGETTAZIONE DI PASSAGGI PEDONALI - SEGNALETICA ORIZZONTALE E VERTICALE , si è introdotto e spiegato il principio della percezione e della visibilità degli oggetti/soggetti lungo la viabilità stradale.

Durante il giorno la segnaletica orizzontale e verticale ben collocata e visibile costituiscono un primo fattore di percezione ma, considerando le variabili dei fattori umani, delle abitudini di guida e soprattutto delle distrazioni dei conducenti ci si accorge che per attirare l'attenzione su un pericolo esistente o potenziale bisogna integrare la segnaletica tradizionale con sistemi luminosi come catturino l'interesse dei guidatori:

SISTEMI DI AVVISTAMENTO AD EFFETTO DIURNO E NOTTURNO:

SISTEMA LEDBOX :

lampeggio 24h/24h

il lampeggio costante ha il vantaggio di essere economico ma lo svantaggio che il guidatore possa abituarsi e non "percepire" più il pericolo.

SISTEMA "SAFETY CROSS"

sistema interattivo a lampeggio non costante.

Non provoca abitudine nel guidatore.

POWER GROUND

sistema collegabile a Safety Cross per il lampeggio simultaneo

 

Posizionabile lato carreggiata: pur essendo "carrabile" è consigliabile posizionarlo a lato corsia per evidenziare la presenza del passaggio pedonale.

 

SISTEMI DI AVVISTAMENTO EFFICACI PER ILLUMINARE IL PASSAGGIO PEDONALE IN NOTTURNA:

 

Presupposto: perché il concetto di percezione e di visibilità sia condiviso anche dagli altri utenti della strada ovvero gli automobilisti, è necessario siano rispettate le seguenti buone regole: nelle ore notturne e di scarsa visibilità, gli attraversamenti pedonali è preferibile siano opportunamente illuminati e contrastanti con le altre luci presenti e per rendere ben visibili i pedoni che si accingono ad attraversare la strada. Non sarebbe efficace illuminare solo la carreggiata dal momento che il pedone verrebbe visto solamente quando cammina sulle fasce pedonali. Una buona visibilità dei pedoni in transito è sinonimo di sicurezza. Un pedone, per essere percepito dall'automobilista deve essere illuminato sin dal marciapiede antistante il passaggio pedonale e la sua sagoma illuminata deve fare contrasto con le luci di fondo anche quando sta attraversando la strada.

 

CONFRONTIAMO DUE SISTEMI:

 

SISTEMA DI ILLUMINAZIONE TRADIZIONALE

Le nostre strade sono illuminate in prevalenza con una luce ai vapori di sodio (di colore aranciogiallo).
Quasi tutti gli attraversamenti illuminano le zebre con la stessa colorazione, rendendo il paesaggio immerso in luci e sfumature tutte uniformi come guardare attraverso un vetro colorato. Ciò si traduce in unamiriade di oggetti percepiti senza contrasto al punto che il nostro occhio riduce la sensibilità nell'avvertirli      (Rif. Foto). Si può ben capire che, oltre alle distrazioni abituali del
guidatore, un.omogeneità di oggetti senza contrasti può causare una mancata percezione del pedone che sta attraversando la strada, con tutte le conseguenze che ne possono derivare.

 

SISTEMA AD ALTO CONTRASTO A LED:

come si vede dalla foto il passaggio pedonale è ben evidenziato e contrasta fortemente con l'iiluminazione pubblica della strada illuminando anche il bordo strada per permettere all'automobilista di vedere il pedone mentre si accinge ad attraversare la strada.

 

 

TIPOLOGIE AD ALTO CONTRASTO ORIZZONTALE:

 

SISTEMA APL THUNDER (PER GRANDI ESTENSIONI)

info prodotto:

ATTREVERSAMENTO PEDONALE LUMINOSO "THUNDER"

SISTEMA APL TRILOGY (PER PICCOLE ESTENSIONI)

info prodotto:

APL TRILOGY

 

SISTEMI AD ALTO CONTRASTO ORIZZONTALE E VERTICALE:

 

La Normativa Europea EN 13201 ha modificato le precedenti leggi in materia illuminotecnica introducendo dei parametri specifici per classificare la luminanza (intensità luminosa) delle strade ed effettuare un’analisi di rischio su particolari zone di traffico stradale. In particolare ha evidenziato la necessità che oltre ad individuare un contrasto elevato orizzontale di luce rispetto all’illuminazione pubblica di alcune zone pericolose tipo aree di intersezione o di conflitto tra differenti utenze (ad es. passaggi pedonali - veicoli), di introdurre una luminanza di tipo verticale che evidenzi verticalmente con prestabilite classi di intensità luminosa oggetti/soggetti che occupano ad esempio la sede stradale: è il caso degli attraversamenti pedonali. I sistemi usati attualmente contemplano l’illuminazione orizzontale in contrasto (sia di colore-bianco che di intensità luminosa) rispetto all’intensità luminosa dell’illuminazione pubblica al suolo. La normativa aggiunge il contrasto verticale per una totale visione del pedone sia durante l’attraversamento sia a lato strada nell’attesa di attraversare come si evince dai grafici sotto:

 

L’illuminazione verticale rende il pedone visibile quasi a 360°.

 La normativa EN 13201 del 2007 era stata attuata da dispositivi ad incandescenza molto potenti (2 fari da 250 W minimo) che davano contrasto ma molto meno efficace, sia per l’elevato consumo sia come risultato finale, rispetto ai nuovi dispositivi a led ad alto e altissimo contrasto (rispettivamente 59 W e 112W). Nei cinque anni successivi all’uscita della normativa alcune aziende hanno progettato e testato dei dispositivi di illuminazione asimmetrica a led, da poco più di un anno infatti un’ azienda ha introdotto nel mercato questi prodotti a led specifici (già presenti in vari attraversamenti pedonali) che noi Vi proponiamo.

 QUI SOTTO RIPORTIAMO NELLE FOTO LA DIFFERENZA TRA LA TIPOLOGIA PREVALENTEMENTE DI ILLUMINAZIONE AD ALTO CONTRASTO ORIZZONTALE (DENOMINATA APL MAYA) E QUELLA DI ILLUMINAZIONE AD ALTO CONTRASTO ORIZZONTALE E VERTICALE (DENOMINATA APL EUROPEO):

Come si può notare, nella foto di sinistra (APL MAYA) il passaggio pedonale è ben evidenziato con alto contrasto orizzontale ma con discreto e poco omogeneo illuminamento verticale; nella foto di sinistra (APL EUROPEO) invece il pedone è ben visibile verticalmente, distinguendone perfettamente anche i movimenti.

Riportiamo sotto varie tipologie di APL (Attraversamento Pedonale Luminoso) con le rispettive intensità di illuminazione orizzontale e verticale:

APL MAYA abbiamo una notevole luminanza orizzontale (circa 180 LUX medi) ma una mediocre luminanza verticale (35 LUX medi non omogenei)

APL EUROPEO TIPO “N”: Ottima illuminazione orizzontale ( 140 LUX) e verticale (50 LUX medi omogenei)

APL EUROPEO TIPO “P”: Elevatissima illuminazione orizzontale (250 LUX medi) e verticale ( 100 Lux medi omogenei)

Confronto tra luminanza creata dall’illuminazione pubblica (colori rosso e blu) e luminanza creata dalle tipologie Europeo N/P.

 

TIPOLOGIE AD ALTO CONTRASTO ORIZZONTALE E VERTICALE:

 

  1. ATTRAVERSAMENTO PEDONALE LUMINOSO "EUROPEO"
  2. DIVERSE TIPOLOGIE APL "EUROPEO"